Rete Laica Bologna

Passo in avanti del PD è successo della Rete Laica, ma attenti a insidie | J ottobre 2009

Comunicato stampa, 16 Ottobre 2009
(Scarica e diffondi)

TESTAMENTO BIOLOGICO.
CECCONI: “PASSO IN AVANTI PD E’ PRIMO SUCCESSO
DELLA RETE LAICA, MA ATTENTI A INSIDIE.
25 OTTOBRE RACCOGLIEREMO
FIRME DURANTE PRIMARIE”

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, sull’odg
che presenterà il gruppo consigliare del PD in Comune
e sulla proposta di delibera popolare per l’istituzione
del registro dei testamenti biologici

“Apprendiamo che il gruppo consigliare del PD in Comune ha concordato un odg che dice sì al registro dei testamenti biologici. Rispetto alle prese di posizione precedenti – dove si chiedeva che fosse fatto in Provincia piuttosto che in Comune – ci sembra questo un significativo passo in avanti e un primo importante successo della Rete Laica Bologna” così Maurizio Cecconi, portavoce, che continua: “Ricordiamo infatti che l’unica provincia ad aver approvato un registro è Cagliari, in quanto il Comune è guidato dal centro-destra. Sarebbe stato strano se ciò fosse avvenuto a Bologna”.

“Cadono anche, con l’odg del PD, le pregiudiziali di “costituzionalità” e di “utilizzabilità” avanzate da Barbera e Tega. Secondo Francesca Rescigno – docente di diritto costituzionale al dipartimento di Scienza Politica dell’Università di Bologna, a cui abbiamo chiesto un parere giuridico – i registri comunali “costituiscono un tentativo importante per smuovere l’impasse legislativa, attuando anche quanto stabilito dalla Convenzione sui diritti umani e la biomedicina di Oviedo del 1997 e già ratificata dal nostro Paese, che stabilisce che i desideri precedentemente espressi a proposito di un intervento medico da parte di un paziente che, al momento dell’intervento non è in grado di esprimere la propria volontà, saranno tenuti in considerazione”. Chiediamo pertanto che la Segreteria Generale ci dia il via libera necessario alla raccolta delle firme nel più breve tempo possibile”.

“L’odg del PD chiede altresì alla Giunta Delbono di presentare una sua proposta di delibera per l’istituzione del registro dei biotestamenti” spiega Cecconi, che commenta “Non abbiamo pregiudiziali in merito, anche se ci sembra questa una soluzione che uccide la mobilitazione e l’opera di sensibilizzazione che la proposta di delibera popolare invece comporta: Bologna ha bisogno di tornare a parlare diffusamente di laicità. Se proprio la Giunta vorrà presentare un testo, presenti il nostro. E’ lo stesso testo approvato in una ventina di comuni d’Italia e pienamente rodato. E’ migliore, crediamo, di una soluzione improvvisata in loco e all’ultima ora, per non farsi rubare l’iniziativa politica”.

“Tutti e tre i candidati alla segreteria del PD hanno espresso, durante la Convenzione Nazionale, posizioni rispettose della libertà dell’individuo in merito alla propria vita e alla propria fine vita. Il 25 ottobre saremo davanti alle sezioni dove si vota per le primarie coi banchetti della Rete Laica Bologna, per raccogliere le firme a sostegno della delibera popolare. Siamo convinti che troveremo, tra gli iscritti e le iscritte e i tanti simpatizzanti del PD, un larghissimo sostegno alla nostra proposta, che andrà avanti finché Bologna non avrà il registro dei testamenti biologici”, conclude Cecconi.

Annunci

3 commenti »

  1. […] consigliare del PD “apre” alla proposta di registro dei testamenti biologici in Comune. Ieri abbiamo risposto con un comunicato stampa alle posizioni espresse dal Partito Democratico. Ecco la rassegna stampa di Sabato 17 Ottobre […]

    Pingback di Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rasssegna stampa 17.10.2009 « Rete Laica Bologna — J ottobre 2009 @ 11:08 am

  2. […] L’odg concordato dal gruppo consiliare del PD dice sostanzialmente due cose, una positiva e l’al… La prima cosa è che dice sì al registro, il che è un passo in avanti visto che fino a sei mesi fa l’idea era di fare una cosa del genere solo in Provincia, e questo passo è merito di RLB. […]

    Pingback di Rete Laica Bologna, intervista al portavoce Maurizio Cecconi su BolognaNotizie « Rete Laica Bologna — J ottobre 2009 @ 11:28 am

  3. […] L’odg concordato dal gruppo consiliare del PD dice sostanzialmente due cose, una positiva e l’al… La prima cosa è che dice sì al registro, il che è un passo in avanti visto che fino a sei mesi fa l’idea era di fare una cosa del genere solo in Provincia, e questo passo è merito di RLB. […]

    Pingback di “Laicità questa sconosciuta”, intervista a Maurizio Cecconi su BolognaNotizie | PUTA. A QUEER INVADER — J ottobre 2009 @ 11:31 am


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: