Rete Laica Bologna

Registro biotestamenti. Seconda rilevazione raccolta firme | J ottobre 2009

Comunicato stampa, 25 Ottobre 2009
(Scarica e diffondi)

BIOTESTAMENTO. CECCONI: “ALLE ORE 17
SECONDA RILEVAZIONE: 886 RACCOLTE OGGI,
TOTALE 1495, 75% FIRME NECESSARIE IN 31 ORE.
RISPOSTA AD ANDRINI E AL GIORNALE DELLA CURIA
LA STANNO DANDO I BOLOGNESI”

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna,
in merito ai dati della seconda rilevazione della raccolta
firme a sostegno della proposta di delibera popolare
per l’istituzione del registro dei testamenti biologici
e in merito all’editoriale di Stefano Andrini pubblicato oggi
da BolognaSette
, supplemento domenicale dell’Avvenire
a cura della Curia di Bologna.

“Alle 17.00 abbiamo effettuato la rilevazione odierna, durante la seconda giornata di raccolta firme a sostegno della proposta di delibera popolare per l’istituzione del registro dei testamenti biologici. Oggi abbiamo raccolto 886 firme, che si sommano alle 609 raccolte ieri, per un totale, in sole 31 ore, di 1495 firme, corrispondenti al 75% del necessario”.

“Dobbiamo purtroppo segnalare che nonostante i nostri banchetti si tengano con regolare permesso, la Digos ha fatto visita intimando lo sgombero a quello situato in Via Indipendenza all’angolo con Via Altabella, gestito dalla UAAR in occasione della Giornata nazionale dello sbattezzo30 i cittadini che hanno compilato il modulo da inviare alla parrocchia dove furono battezzati – . Una volta mostrati loro i permessi si sono allontanati, allertando i Vigili Urbani, che hanno identificato i volontari presenti. E’ ancora possibile svolgere un’attività associativa regolarmente riconosciuta senza subire il costante frapporsi di intoppi? Se questo è il cammino della democrazia partecipata, bisogna riconoscere che è accidentato e che tende a svilire il protagonismo dei cittadini”.

“La maggior parte dei banchetti odierni (5 su 7) l’abbiamo concentrata davanti ai circoli del Partito Democratico dove si vota per le primarie. Da osservatori esterni possiamo affermare d’aver notato una grande affluenza al voto, che conferma il valore positivo di questo esercizio di democrazia diretta. La festa delle primarie s’è trasformata in festa della laicità: tantissimi iscritti e simpatizzanti del PD ci hanno dato il loro sostegno”.

E questo grande sostegno che stiamo ricevendo e la quantità di firme che stiamo raccogliendo sono l’unica risposta di valore alle accuse di Stefano Andrini, secondo il quale, nel suo editoriale odierno, la Rete Laica Bologna “sfrutta le questioni della vita e della morte per fini di propaganda”.

Annunci

1 commento »

  1. […] 1495 firme sono state raccolte dalla Rete Laica per sostenere il testamento biologico questo week-end a Bologna. Il numero raggiunto corrisponde al 75% di adesioni necessarie per presentare la proposta di delibera popolare al Comune. La maggior parte dei banchetti per la raccolta firme, 5 su 7, è stata concentrata di fronte alle sedi delle primarie PD. […]

    Pingback di Bologna, testamento biologico: 1495 firme nel week-end | PUTA. A QUEER INVADER — J ottobre 2009 @ 4:59 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: