Rete Laica Bologna

Biotestamento. Registro non sia usato per battaglia su permanenza commissario | J febbraio 2010

Comunicato stampa, 26 Febbraio 2010
(Scarica e diffondi)

BIOTESTAMENTO. CECCONI: “PRIORITA’ SONO LE
RICHIESTE DEI CITTADINI. REGISTRO NON SIA USATO PER
BATTAGLIA SULLA PERMANENZA DEL COMMISSARIO”

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, in merito
alla discussione sul registro dei testamenti biologici
e alla sua operatività ad opera del Commissario Cancellieri.

“Come Rete Laica Bologna invitiamo tutte le forze politiche, di destra e di sinistra, a fare un passo indietro. Non usino il registro dei testamenti biologici per fare una battaglia sulla permanenza del Commissario Cancellieri. Altrimenti corriamo tutti il rischio di vedere sfumata la realizzazione di un atto di civiltà, che ha visto impegnata la città per lunghi mesi. Andiamoci molto, ma molto cauti: qui c’è in gioco la volontà della stragrande maggioranza dei cittadini bolognesi di dotarsi del registro e questa volontà non la si può mettere in secondo piano”, così Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, che continua: “Noi laici ci battiamo da sempre per il rispetto della Costituzione Italiana e per noi la legge, anche quando fastidiosa, va rispettata. Vale anche per la legge elettorale: se questa impone un anno di commissariamento, che commissariamento sia. Ciò detto, giudichiamo avventato l’esordio del Commissario: è appena arrivata e vorrebbe dettare cosa è urgente e cosa no. Come se la storia amministrativa di Bologna iniziasse ora, come se del testamento biologico non si fosse dibattuto per mesi e come se le buche nelle strade non si sistemassero periodicamente – per poi inevitabilmente riformarsi – da decenni. Piuttosto dica: “E’ un argomento del quale preferisco non occuparmi”. Sarebbe più onesto nei confronti della maggioranza dei cittadini bolognesi che chiedono a gran voce di avere il registro dei testamenti biologici presto in funzione. Rinnoviamo”, conclude Cecconi, “la nostra richiesta di un incontro. E se gli eventi lo richiederanno, la Rete Laica Bologna è pronta a una nuova raccolta di firme da depositare sulla scrivania del Commissario”.

Annunci

1 commento »

  1. […] del Comune di Bologna e la sua successiva rettifica e dopo la richiesta della Rete Laica di tenere distinti il piano delle elezioni da quello del registro, ecco la rassegna stampa di Sabato 27 Febbraio […]

    Pingback di Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rassegna stampa 27.02.2010 « Rete Laica Bologna — J febbraio 2010 @ 12:43 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: