Rete Laica Bologna

Elezioni regionali. Cittidini vigili urbani della laicità, fate rimuovere i crocifissi dai seggi | J marzo 2010

Comunicato stampa, 27 Marzo 2010
(Scarica e diffondi)

REGIONALI. CECCONI: “CITTADINI
VIGILI URBANI DELLA LAICITA’, CHIEDETE
DI RIMUOVERE I CROCIFISSI DAI SEGGI ELETTORALI”

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna,
lancia un appello a tutti i cittadini emiliano-romagnoli
affinché vigilino che i seggi elettorali siano spazi neutri.

“Dopo le indicazioni elettorali emanate da monsignor Vecchi durante la commemorazione di Aldo Moro e a quelle dispensate “urbi et orbi” dal cardinal Bagnasco durante il Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana, non è più possibile considerare il crocifisso una presenza “neutra” che non influenza gli elettori e le elettrici al momento del voto”, così Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, che continua: “Ricordiamo infatti che la sentenza della Corte d’Appello di Perugia del 10 Aprile 2006 ribadisce “l’opportunità che la sala destinata alle elezioni sia uno spazio assolutamente neutrale, privo quindi di simboli che possano, in qualsiasi modo, anche indirettamente e/o involontariamente, creare suggestioni o influenzare l’elettore”. Il crocifisso, pertanto, è una presenza illegittima in un seggio elettorale”.

“In occasione delle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna lanciamo un appello a tutti i cittadini e a tutte le cittadine, affinché si facciano vigili urbani della laicità e richiedano la rimozione dei crocifissi dai seggi elettorali, laddove presenti”.

“Ispirandoci alla procedura adottata dalla UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, presentiamo un decalogo di semplici passi: come comportarsi al seggio, cosa chiedere al Presidente del seggio, come e cosa far verbalizzare in caso di rifiuto di rimozione del crocifisso da parte del Presidente del seggio”.

Invitiamo altresì i cittadini a segnalare alla nostra e-mailrete.laica.bologna@gmail.comle violazioni del supremo principio della laicità dello Stato che riscontreranno durante le operazioni di voto. Sarà nostra cura raccoglierle in un rapporto da presentare all’Ufficio Elettorale”.

Allegati

Decalogo per i vigili urbani della laicità
Dichiarazione da far mettere a verbale
Sentenza della Corte d’Appello di Perugia
Sentenza della Corte di Cassazione

Annunci

Lascia un commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: