Rete Laica Bologna

Minacce a Caffarra, anche Rete Laica condanna: “Cerchiamo il dialogo”

J gennaio 2011
1 commento

MINACCE A CAFFARRA
ANCHE LA RETE LAICA CONDANNA:
“CERCHIAMO IL DIALOGO”

Parla Maurizio Cecconi: “C’è un clima
di battaglia ideologica accesa
e la Chiesa ha le sue responsabilità”

Intervista di Pierpaolo Velonà
Corriere di Bologna, 15 Gennaio 2011

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, lei si è scontrato più volte con la Curia sul testamento biologico, sul riconoscimento delle coppie di fatto e i finanziamenti alle scuole paritarie. Cosa pensa delle minacce a Caffarra?

“E’ un episodio che non va sottovalutato né ingigantito. Ma è sicuramente da condannare: sono minacce di morte, non insulti, e vanno prese con serietà. E’ una vicenda sgradevolissima, anche se fosse opera di un mitomane”.

Come si è arrivati a questo punto?

“Le minacce di Caffarra si inseriscono in un clima di battaglia ideologica molto accesa. Ma i responsabili di questa situazione sono anche le gerarchie ecclesiastiche che non risparmiano mai critiche, anche molto dure, ai movimenti per i diritti civili e alle Istituzioni che accolgono le loro istanze”.

Crede che anche il mondo laico debba fare autocritica?

“No. Noi non facciamo guerre di religione. Difendiamo solo le Istituzioni dalle ingerenze della Curia. I laici non hanno niente contro i cattolici. Nella nostra Rete ci sono cattolici di base, metodisti, atei. Crediamo che si possa convivere nel rispetto delle differenze. Ma solo a patto di riconoscersi tutti nel principio della laicità”.
(altro…)


Registro biotestamenti. Scortati dalla Digos a dar la sveglia alla Commissaria

J settembre 2010
3 commenti

Registro biotestamenti: posticipare non è governareScortati dalle forze dell’ordine e dalla Digos – come si confà a una pericolosissima organizzazione di uomini e di donne denominata in codice “Rete Laica Bologna”, composta da esagitati che predicano con fervore integralista la laicità delle Istituzioni, nazionali e locali – abbiamo presenziato alla Festa dell’Unità, durante il dibattito con la Commissaria Anna Maria Cancellieri.

La Digos è stata quanto mai esplicita: “Quando finisce di parlare il Segretario (Raffaele Donini) potete esporre i vostri cartelli per qualche secondo, poi andarvene”.

Offensive, maleducate e altamente antidemocratiche le scritte in formato A3, silenziosamente esposte dai terroristi della cosiddetta “Rete Laica Bologna”. Si va da un inverosimile “Caffarra ascoltato il primo giorno, 2540 cittadini mai” a un inaudito “Cancellieri in ritardo di 214 giorni, è ora che il registro nasca” al grottesco “25 Gennaio il Consiglio Comunale approva. 20 Settembre Cancellieri che fa?”.

In tutto, la manifestazione di dissenso verso l’attendismo della Commissaria è durata non più di trenta secondi. Da cui ne deriviamo che dopo il “coitus interreptus” di berlusconiana memoria, a Bologna viviamo il tempo della “manifestatio brevis”, che non deve mai essere più lunga di una Giunta Delbono, perché, si sa, dopo pochi secondi la democrazia puzza e il dibattito ha sì da essere pubblico ma non partecipato. I peana alla “servitrice dello Stato” non devono essere disturbati.

Ciò detto, ringraziamo, senza ironia, gli organizzatori della Festa dell’Unità per la cortese concessione e i quotidiani che, con grande benevolenza, nonostante la breverrima apparizione, hanno dedicato qualche rigo al nostro post-it per la Commissaria attendista e procrastinatrice: Repubblica e il Corriere di Bologna. E il TG di Telesanterno.

Un momento della "sveglia" alla Commissaria


Silvia Noè (UDC) alla presidenza della Commissione Pari Opportunità? No, grazie! – Rassegna stampa

J agosto 2010
1 commento

Ieri abbiamo comunicato di aver raggiunto quota 600 sottoscrizioni alla petizione contro l’elezione di Silvia Noè (UDC) alla presidenza della Commissione Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna. La rassegna stampa di sabato 14 agosto 2010.

Quotidiani

Web


Pillola RU486. Libere di scegliere – Rassegna stampa 11.06.2010

J giugno 2010
Lascia un commento

Giovedì 10 Giugno la Rete Laica Bologna ha tenuto una conferenza stampa in cui è stato analizzato l’uso della pillola RU486 in Emilia-Romagna e presentata l’iniziativa RU486. Libere di scegliere. Sono intervenuti Katia Zanotti per la Rete Laica, Corrado Melega, medico ginecologo e presidente della Commissione regionale nascite e Paola Zappaterra, dell’Associazione di donne Orlando. Ecco la rassegna stampa di Venerdì 11 Giugno 2010.

Web

Audio


Bologna, prete pedofilo promosso a San Luca – Rassegna stampa 19.03.2010

J marzo 2010
1 commento

Dopo la rivelazione di ieri che il prete pedofilo don Andrea Agostini è stato promosso dalla Curia e trasferito a San Luca, santuario simbolo del cattolicesimo bolognese, pubblichiamo la rassegna stampa di Venerdì 19 Marzo 2010.

Quotidiani

Web

Interviste audio


Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rassegna stampa 27.02.2010

J febbraio 2010
Lascia un commento

Dopo il congelamento del registro dei testamenti biologici ad opera del Commissario del Comune di Bologna e la sua successiva rettifica e dopo la richiesta della Rete Laica di tenere distinti il piano delle elezioni da quello del registro, ecco la rassegna stampa di Sabato 27 Febbraio 2010.

Quotidiani

Web


Caffarra dice no ai matrimoni gay – Rassegna stampa 14 Febbraio 2010

J febbraio 2010
Lascia un commento

Dopo l’esternazione del Cardinal Caffarra contro i matrimoni gay, pubblichiamo la rassegna stampa completa di Domenica 14 Febbraio 2010.

Web


Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rassegna stampa 26.01.2010

J gennaio 2010
1 commento

Ieri il Consiglio Comunale ha approvato il registro dei testamenti biologici. Non capita tutti i giorni, in questi tempi dominati dalla sudditanza alle gerarchie religiose, di registrare un limpido successo dei diritti civili. Ecco la rassegna stampa di Martedì 26 Gennaio 2010.

Quotidiani

Web


Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rassegna stampa 24.01.2010

J gennaio 2010
Lascia un commento

Dopo il convegno organizzato dal PDL contro il registro dei testamenti biologico, a cui era presente il sottosegretario Roccella, ecco la rassegna stampa di Domenica 24 Gennaio 2010.

Quotidiani

Web


Campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” – Rassegna stampa 20.01.2010

J gennaio 2010
2 commenti

Nella rassegna stampa odierna, il Corriere di Bologna dedica un lungo articolo a firma di Francesco Rosano su come le confessioni religiose leggono il dibattito sul fine-vita e il testamento biologico. In particolare sono riportate le posizioni della Comunità Ebraica e della Chiesa Metodista, entrambe sostenitrici della campagna “Testamento biologico. Liberi di scegliere” promossa dalla Rete Laica, per l’istituzione del registro dei biotestamenti in città. Anche il presidente della comunità islamica si è dichiarato favorevole alla libertà di scelta dell’individuo.

Quotidiani


Pagina successiva »

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

I feed