Rete Laica Bologna

Biotestamento: istruzioni per l’uso – Bologna, 1 marzo

J febbraio 2012
Lascia un commento

Presso “La Scuderia” di piazza Verdi 2, a partire dalle 20,30, dibattito per fare il punto sul testamento biologico in Italia e nel capoluogo emiliano, organizzato da Rete laica Bologna. Partecipano: Maria Laura Cattinari, Donata Lenzi, Sergio Lo Giudice ed Enzo Raisi

Condividi e partecipa all’evento su Facebook. Scarica il volantino.

A che punto è in Italia il dibattito sul fine vita e sul testamento biologico? E’ svanito il pericolo che sia approvato in Parlamento il liberticida decreto Calabrò? Cosa deve fare a Bologna un cittadino per sottoscrivere, ratificare e ufficializzare le proprie scelte? Quali scelte sono state operate da altri comuni che hanno approvato il registro dei testamenti biologici?

Per discuterne, Rete laica Bologna – promotrice già nell’ottobre 2009 di una proposta di delibera di iniziativa popolare per l’istituzione di un registro dei testamenti biologici presso il comune felsineo – ha organizzato un incontro aperto al pubblico, dal titolo Testamento biologico. Istruzioni per l’uso. Il punto della situazione in Italia e a Bologna.
L’appuntamento è per giovedì 1 marzo, a partire dalle 20,30, a Bologna presso La Scuderia di piazza Verdi 2, con la partecipazione di:

Maria Laura Cattinari, presidente nazionale di LiberaUscita – Associazione per il diritto a morire con dignità;

Donata Lenzi, deputata del Partito democratico presso la Camera dei deputati;

Sergio Lo Giudice, capogruppo del Partito democratico al Comune di Bologna;

Enzo Raisi, deputato di Futuro e libertà per l’Italia presso la Camera dei deputati.

Modera Stefano Rosanelli (Rete laica Bologna).

Annunci

Il testamento biologico fra potere dello Stato e diritti dei cittadini

J ottobre 2009
Lascia un commento

BIOPOLITICA E DEMOCRAZIA

Il testamento biologico fra potere
dello Stato e diritti dei cittadini

29 ottobre 2009, ore 17.00
Sala dell’Aquila, Via Galliera 26 – Bologna

Intellettuali e politici democratici non possono non interrogarsi sulle nuove frontiere della libertà che attraversano i corpi, e non possono non prendere posizione – equilibrata ma ferma – all’interno del confronto culturale attualmente in corso in merito all’autodeterminazione delle donne e degli uomini.

Ne discutono

Stefano Canestrari
Donata Lenzi
Luigi Pedrazzi

Presiede

Carlo Galli


About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds