Rete Laica Bologna

Discorso della Rete Laica al Pride nazionale di Bologna 2012

J settembre 2012
Lascia un commento
Intervento di Guido Armellini, presidente della Chiesa Evangelica Metodista, a nome della Rete Laica Bologna.

Sono molto contento di portare l’adesione della Rete Laica al Pride 2012. Laicità vuole dire prima di tutto diritto alla diversità. Diritto a essere liberamente se stessi. Voi avete messo al centro del Pride questo diritto. Non il diritto di una categoria o di una corporazione, ma il diritto di ognuno e ognuna di noi. Diritto di vivere la propria unicità. Quello che fa ognuno e ognuna di noi diverso da tutti gli altri. Quello che rende ognuna, ognuno di noi insostituibile. Perché come lui (o lei) c’è soltanto lui (o lei), e non ce n’è nessun altro.

Chi cerca di cancellare questa diversità vuole un mondo totalitario. Un mondo senza novità e senza allegria. Un mondo morto. E infatti può ancora capitare che chi vive apertamente la sua diversità subisca violenza, o sia discriminato, o venga messo a morte.

Voglio dirvi che siamo con voi perché il Parlamento italiano approvi finalmente una legge contro l’omofobia.

Come Rete Laica abbiamo scelto lo slogan “Liberi di scegliere”. Ci sono campi in cui nessuno deve poter scegliere per noi. Proprio nessuno. Neppure quelli che credono di possedere la verità. Neppure quelli che credono di sapere che cosa è sacro e che cosa è “contro natura”.

Dicono: la vita è sacra, e non sopportano che una persona possa scegliere liberamente di morire con dignità.

Dicono: la procreazione è sacra, e non sopportano che una donna possa scegliere liberamente se mettere al mondo un figlio.

Dicono: la famiglia è sacra, e non sopportano che una persona possa condividere liberamente la sua vita con le persone che ama. Quelli che dicono che la famiglia è sacra dovrebbero leggere la Bibbia. Scoprirebbero che anche in quel libro non c’è nessuna Sacra Famiglia ma ci sono tanti tipi di famiglia. E tutti questi tipi di famiglia funzionano abbastanza male. Compresa la famiglia di Gesù. Non esiste La Sacra Famiglia. Esistono le famiglie. Esistono i concreti esseri umani. Esistono l’amore e la solidarietà che ci fanno vivere insieme, se lo desideriamo.

Come Rete Laica siamo con voi per affermare il diritto al riconoscimento di tutte le coppie e di tutte le famiglie, senza distinzioni e senza gerarchie.

No alla “sacra famiglia” obbligatoria. Sì alle famiglie sacre e alle famiglie profane, alle famiglie plurali, libere e responsabili!


Registro biotestamenti: promesse elettorali divengano fatti

J ottobre 2011
1 commento

Comunicato stampa, 08 Ottobre 2011
(Scarica e diffondi)

REGISTRO BIOTESTAMENTI. CECCONI A MEROLA:
“PROMESSE ELETTORALI DIVENGANO FATTI”

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna,
in merito all’operatività del registro dei testamenti biologici.

“Durante la campagna elettorale il sindaco Virginio Merola ha accolto con sollecitudine la nostra richiesta di rendere operativo il registro dei biotestamenti. “Entro i primi 100 giorni di governo” fu la sua promessa; di giorni ne sono passati 140 e ancora non i cittadini sono privi di questo servizio deliberato oltre un anno e mezzo fa. Se consideriamo che che la discussione in Consiglio comunale iniziò ai tempi della Giunta Cofferati, non possiamo che concludere che la velocità decisionale del centro-sinistra sui temi laici è prossima al letargo: tre anni per un’azione semplice sono un tempo scandalosamente lungo, pur con l’intermezzo commissariale, dopo i quali è legittimo domandarsi se esista veramente la volontà politica di concretizzarlo”, così Maurizio Cecconi, che continua: “Intanto il Senato s’appresta ad approvare definitivamente il ddl Calabrò contro il testamento biologico e Bologna resta al palo a guardare, quando invece potrebbe inviare al Paese un segnale forte”.

“Il Comune di Casalecchio di Reno recentemente l’ha deliberato e reso operativo in pochi mesi. Tra l’altro, nonostante la pessima circolare del Ministero dell’Interno, ha scelto di permettere ai cittadini sia di depositare in Comune il proprio biotestamento quanto di notificare all’Amministrazione presso quale notaio è conservato. Una scelta di grande laicità che salvaguarda il carattere pubblico dei servizi offerti dalle Istituzioni”.

“Invitiamo pertanto il primo cittadino ad agire. Non è più il tempo delle chiacchiere: le promesse elettorali divengano fatti”.


Incontri su religione e laicità all’Eremo di Ronzano

J settembre 2011
Lascia un commento

Quindicesima edizione della Festa dei popoli, che si tiene all’Eremo di Ronzano. Il tema di quest’anno è: “Laicita vo’ cercando: nella Chiesa, nella società, nel mondo”.

Domenica 25 settembre, alle ore 15.00, interviene anche il portavoce della Rete Laica Bologna, Maurizio Cecconi, per coordinare la tavola rotonda su “Testamento biologico, coppie di fatto, unioni omosessuali”.

Scarica il programma della Festa dei Popoli


Il rovescio dei diritti – Intervista

J giugno 2011
Lascia un commento

Maurizio Cecconi, portavoce della Rete Laica Bologna, è stato ospite dell’Antipasto, trasmissione di approfondimento di Radio Città Fujiko.

S’è parlato di Europride Roma 2011, dell’omofobia e di come contrastarla, del referendum sui finanziamenti del Comune di Bologna alle scuole private cattoliche, del registro dei testamenti biologici.

Buon ascolto!

Like This!


Testamento biologico: sulla mia vita scelgo io

J maggio 2011
2 commenti

Il Coordinamento Laico Nazionale – a cui la Rete Laica Bologna aderisce – lancia in tutte le città d’Italia una rivolta arancione, in vista dell’approvazione, da parte della Camera dei Deputati, del disegno di legge Calabrò.

Il testo voluto dalla maggioranza di centrodestra e che anche parte delle opposizioni si apprestano a votare è contro il testamento biologico, è crudele perché creerà maggiori sofferenze personali, è incostituzionale perché contrario all’articolo 32 della nostra Carta, è liberticida perché ruberà agli individui il diritto di autodeterminare tanto la propria vita quanto il proprio fine-vita.

Per queste ragioni vi invitiamo a indossare qualcosa di arancione, a colorare d’arancio i vostri siti e profili e a partecipare alla manifestazione organizzata a Bologna dalla Rete Laica.

Mercoledì 18 maggio 2011, ore 18.00
Piazza del Nettuno

[Invita amici e amiche
grazie all’evento su Facebook
]

SULLA MIA VITA SCELGO IO
NO alla crudeltà della legge Calabrò

Durante la manifestazione saranno distribuiti
fiocchi arancioni e si potrà leggere al microfono
il proprio testamento biologico.

SULLA MIA VITA SCELGO IO - NO alla crudeltà della legge Calabrò

[Scarica l’immagine promozionale]

Like This!


Riunione mensile – Aprile 2011

J aprile 2011
Lascia un commento

Lunedì 11 aprile, alle ore 21.00, presso la Chiesa evangelica metodista, ci sarà la riunione mensile della Rete Laica Bologna.

La partecipazione è libera e caldamente consigliata.

Odg:

  • Elezioni amministrative 2011;
  • Seminari laici;
  • Verso la Consulta bolognese per la laicità delle Istituzioni;
  • Varie ed eventuali.

Like This!


Scuola bene comune

J marzo 2011
2 commenti

Sabato 12 marzo dalle 10 e 30 alle 17 si terrà a Bologna, presso il NH Bologna de la Gare (l’ex Jolly Hotel), in Piazza XX Settembre 2, il seminario nazionale della Federazione della Sinistra “Le città: bene comune. Le proposte della FdS per le elezioni amministrative 2011”.

Il portavoce della Rete Laica Bologna, Maurizio Cecconi, porterà un contributo sul tema: “Scuola, bene comune”.

Like This!


Stasera riunione della Rete Laica Bologna

J marzo 2011
Lascia un commento

Stasera alle ore 21.00, presso la Chiesa Evangelica Metodista, si terrà la riunione mensile della Rete Laica Bologna.

ODG

– Cosa possiamo fare per promuovere il referendum sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie.

– Nostro appello e adesione alla manifestazione del 12.03 in difesa della scuola pubblica e della Costituzione.

– Mostra su Mazzini (e iniziative degli evangelici e della comunità ebraica).

– Varie ed eventuali.

Non mancate!

Like This!


Presentato referendum sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie

J marzo 2011
4 commenti

Il Comitato Articolo 33 – di cui la Rete Laica Bologna è co-promotrice – ha presentato un quesito referendario, per chiedere ai cittadini di Bologna se preferiscono che tutti soldi dell’Amministrazione vadano alle scuole pubbliche o se parte di essi debba andare anche alle scuole private.

Chiediamo a tutti i soci e le socie delle associazioni aderenti alla Rete Laica, agli amici e alle amiche, ai e alle simpatizzanti della laicità delle Istituzioni, di aiutarci a promuovere questa iniziativa, tanto importante quanto impegnativa.

Il Comitato Articolo 33 ha aperto un sito dove saranno pubblicati tutti i materiali e le notizie relative al referendum. E’ stata aperta anche una pagina Facebook e un account Twitter: iscrivetevi!

Infine, ecco il primo manifesto della campagna referendaria. Noi lo troviamo bellissimo. Voi?

La parola ai cittadini

[Scarica il manifesto: .jpg | 2 MB]

Like This!


Una vita per l’Italia: Giuseppe Mazzini

J marzo 2011
1 commento

Istituzione Musei Civici
Associazione Mazziniana Italiana
Museo Civico del Risorgimento

in collaborazione con
Rete Laica Bologna

Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia presentano

UNA VITA PER L’ITALIA
GIUSEPPE MAZZINI

10 Marzo / 8 Aprile 2011
[Evento Facebook]

Mostra a cura del Comitato Padovano
per il Bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini

Testi e grafica
Benito Lorigiola

Giuseppe Mazzini

[Scarica il volantino]

***

Museo Civico del Risorgimento
Piazza Carducci 5, Bologna [vedi mappa]

Orari: da martedì a domenica, ore 9.00 / 13.00

Info: tel. e fax 051/225583
E-mail: museorisorgimento@comune.bologna.it

La mostra è visitabile utilizzando
il biglietto di ingresso del Museo

Like This!


Pagina successiva »

About author

La Rete Laica di Bologna è un tavolo informale d'incontro, di discussione, di proposta e di mobilitazione per difendere ed estendere la laicità delle istituzioni bolognesi e italiane. Vi partecipano associazioni e singoli/e.

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds